IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE CON GAS R32 QUALI RUBINETTI UTILIZZARE

manometro

IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE CON GAS R32 QUALI RUBINETTI UTILIZZARE

Un climatizzatore che utilizza R32 è del tutto simile, nella struttura e
nel funzionamento, a un climatizzatore che funziona con R410A. Ciò
nonostante, le differenze tecniche tra i due tipi di gas rendono
necessario l’utilizzo di raccorderia specifica nella fase di carico del
gas refrigerante.

Le bombole di gas R32 da 1kg e 2kg,
come per tutti gli altri gas refrigeranti,
sono sprovviste di valvola, e devono
pertanto utilizzare un rubinetto esterno
per regolare il flusso di uscita del gas.
Nel caso particolare dell’R32, però, il
rubinetto in questione deve essere
sinistrorso! Infatti, come per tutti i gas
leggermente infiammabili, che ricadono
nella categoria A2L dello standard ISO
817, la normativa vigente prevede
l’utilizzo di filettature antiorarie, per
non confondere i raccordi di questi
sistemi con quelli di impianti basati su
gas non infiammabili.

Le bombole di ricarica con contenuto
superiore ai 2kg di R32, invece,
possiedono una valvola di regolazione
integrata e preinstallata. Anche in
questo caso, però, per collegare
correttamente la bombola di ricarica
all’impianto, occorre utilizzare un
riduttore per l’allacciamento alla “frusta
di carico” che sia dotato di filetto
antiorario. La sicurezza di utilizzo del
nuovo gas refrigerante è comunque
garantita – oltre che dalla bassa
infiammabilità – anche dalla quantità
ridotta di gas presente nelle installazioni
domestiche.



Open chat
Bisogno di aiuto? Scrivici su WhatsApp!
Ciao, possiamo essere utili?
Powered by